io quando avevo vent’anni avevo sonno.


le sgualdrine partoriscono sempre due volte

L’ avevo promessa. Questa volta non è mixata ma divisa pezzo per pezzo.
Buon Ascolto (e se vi piace, o anche no, lasciate un commento).

attacking the beat number ciù

01 – Reverend Beat-Man – Jesus Christ Twist
02 – The Rippers – No
03 – Come N’ Go – Baby What’s Wrong
04 – Black Lips – M.I.A.
05 – The Monsters – I’m Going Away, Girl
06 – King Automatic – I Don’t Give A Fuck
07 – The Dirtbombs – Maybe Your Baby
08 – John Schooley And His One Man Band – Drive You Faster
09 – BBQ – Hang It Up
10 – Brimstone Howl – Heart Attack
11 – Demon’s Claws – Get Together
12 – The Staggers – Eagle Surf

– DOWNLOAD IT (44 mb) –

Annunci


Roba da leccarsi i baffi

Domenica ero al Corto Maltese per la seconda giornata del DunaJAM. C’erano i Rock’n’Roll Adventure Kids e i Baby Woodrose. Partendo con l’iniziare a parlare brevemente degli ultimi, dico che avevo ascoltato giusto due album qualche mese fa, non li avevo poi così tanto schifati, ma non credo di aver mai salvato un loro pezzo nel mio lettore mp3, lasciandoli quindi negli archivi impolverati del mio hard disk.

Baby Woodrose - DunaJAM 2008

Hanno suonato dignitosamente, niente da rimproverare, piacevoli con il loro suono psichedelico/70’s, niente comunque che non abbia già visto o sentito prima, niente di imperdibile insomma.
Tutt’altro che imperdibili invece le mutande del chitarrista panzone, qualcosa che i presenti non scorderanno facilmente.

Dei R’N’R Adventure Kids invece sapevo solo che erano in due e che venivano da Oakland, ma come molti sanno…ci saranno almeno una decina di Oakland sparse per gli States, più la citta neozelandese Auckland e qualche altra costruita con i mattoncini Lego sparsa per il mondo…

Rock'n'Roll Adventure Kids - DunaJAM

Anche loro, non fanno niente che non abbia mai sentito prima, ma divertono quanto sanno fare gruppi come King Khan & BBQ e Black Lips, fanno muovere il culo con quel sano garage-punk’n’roll che strizza l’occhio alle raccolte nuggets, a Link Wray, a Chuck Berry e a Bo Diddley. A quest’ultimo, scomparso negli scorsi giorni, il cantante baffuto dedicherà pure un pezzo.

A post-concerto, durante il dj set del sottoscritto, c’è pure un’allegro scambio di battute col batterista che mi regalerà pure il 45 giri. Grandi gioie per me.

Rock'n'Roll Adventure Kids - DunaJAM 2008